Massimiliano Talpo

Docente di Chitarra Moderna

Nato nel 1974, inizia a suonare la chitarra classica all'età di 12 anni presso corsi di musica patrocinati dal comune di residenza. Dopo tre anni di studi, il passaggio alla chitarra elettrica e le prime esibizioni live, prima con un'orchestra di liscio, poi in band di orientamento rock-funk. Assieme alle cover band, porta avanti un progetto di musica inedita che sfoggerà, nel 1995, nel primo disco in studio autoprodotto, 'Controcorrente'. Da qui iniziano gli studi più seri dello strumento, prima con il maestro Andrea Salvato, di stampo funk, continuando negli anni con Andrea Rigonat (chitarrista di elisa) per l'effettistica, Andrea Livieri, di orientamento più rock e Lorenzo Faggin, dal gusto più fusion. Iniziano anche gli studi presso la scuola di musica Lizard.

Nei primi anni del duemila si intensifica molto l'attività live. La nascita del fenomeno 'tribute band', lo porta a suonare in locali, feste della birra, piazze, con 'sosia' (nella voce e/o nell'aspetto) autoctoni di vari artisti italiani: da Vasco rossi a Celentano, da Elisa a Zucchero, da Renato Zero a Piero Pelù. Tali esperienze gli permettono di dividere il palco con i veri musicisti di tali artisti come per esempio Max Cottafavi, chitarrista di Ligabue, Max Gelsi, bassista di elisa, Lisa Hunt, corista di Zucchero.

Con le Anime in plexiglass, tributo a Ligabue di Padova, riesce nell'intento di suonare nei teatri, accompagnato da un'orchestra d'archi, unendo il ruvido rock al calore della musica classica e apparendo in alcune trasmissioni televisive di reti locali.

L'incontro, nel 2007, con il maestro Nino Corsaro è fondamentale per l'entrata nel mondo della didattica. Ancor oggi porta avanti questa attività come insegnante privato e docente presso scuole di musica.


 
Questo sito fa uso di cookie per memorizzare informazioni su questo computer. (Informativa estesa)