Chitarra Moderna

Elettrica ed acustica

docenti Fausto Torresan, Massimiliano Talpo, Alberto De Rossi

La prefazione a questo sistema è importante e necessaria per cercare di non standardizzare i percorsi musicali e non allontanarsi da uno studio costante, segnato da scadenze qui suggerite, per non eludere o rimanere delusi dall’obiettivo proposto.

I brani di seguito suggeriti sono da intendersi come uno strumento per raggiungere il livello che si spera debba essere ottenuto alla fine dell’anno scolastico in corso; sarà necessario quindi utilizzare anche parti di brani, studi, testi, suggerimenti, esercizi e quant’altro per permetterci di eseguire i brani scelti per la discussione finale. Da tenere attiva in modo costante e obbligatoria è una profonda dedizione all’ascolto della musica, guidata e consigliata anche da chi cercherà di aiutarci in questa strada, perché è fondamentale che il linguaggio che si vuole riproporre con il proprio strumento sia ben incamerato e fortemente acquisito a livello mentale.

A questo scopo sarà importante avvicinare in modo sempre più chiaro e preciso uno studio dell’armonia e del solfeggio dei brani, richiesta durante la prova finale. Un trattamento particolare avrà chi sceglie di intraprendere un viaggio musicale utilizzando strumenti esclusivamente acustici (chitarra acustica, resofonica) poiché ci sarà una scelta di brani particolare in base alle tecniche e stili che si delineeranno strada facendo  gli stili nell’acustica e nel dobro sono molto diversi e quindi molto diversi saranno i brani da scegliere).

1° LIVELLO

Il primo livello si pone come obiettivo quello di introdurre un’ impostazione nello strumento e  avviare lo studente verso un’appropriazione di semplici tecniche di accompagnamento, nutrite da studi di dinamica, in modo che il movimento diventi sempre più fluido ed allenato, soprattutto nel cambiare gli accordi, per dare costanza e non stancarsi mentre si accompagna e non perdere l’andamento ritmico dei brani. Andremo ad ascoltare e osservare le tecniche di accompagnamento, nei vari stili, affrontando il modo che hanno i cantautori di accompagnarsi.

Questo metodo può essere sviluppato anche in brani dove non c’è una chitarra che semplicemente suona gli accordi,cioè una parte che noi ricalchiamo,  ma dove riusciamo ad inserire una ritmica semplice utilizzando  gli accordi dell’armonia, seguendo l’andamento ritmico e dinamico del brano. In fase di esame, invece, si dovrà proporre una parte già suonata.

Brani suggeriti

  • California stars- Billy Bragg & Wilco 
  • Knockin’ on heavens door- Bob Dylan
  • Yellow submarine- Beatles
  • Have you ever seen the rain – Creedence
  • Mr Tambourine man- Bob Dylan
  • The time they are a changin’ – Bob Dylan
  • Blowin in the wind- Bob Dylan
  • You never can tell – Chuck Berry 
  • Troble will soon be over – Blind Willie Johnson 

2° LIVELLO

Nel secondo livello si propone di studiare un accompagnamento abbellito da frasi a note singole. È importante cominciare, se non si è già provveduto in precedenza, a suonare le note singole, avvicinandoci alla tecnica "solistica". Ci avvieremo ad impostare un percorso che coinvolge insieme l’accompagnamento e il solo, uniti nella stessa parte.

Ci sarà la possibilità di curare l’aspetto del suono che dovrà essere da guida nel scegliere le dinamiche nel modo di accompagnare. I brani originali fatti con la chitarra acustica possono essere suonati col suono “pulito” dell’elettrica. 

Si comincia a delineare un aspetto stilistico, essendo i brani proposti già di vari generi ed epoche. Da non sottovalutare mai l’anno di creazione del brano, i suoni, lo stile e il messaggio del brano che potrà darci indizio nel come interpretarlo. È  importantissimo, anche, sapere di cosa parla il brano che stiamo studiando. Il consiglio è di scegliere, nei primi livelli, brani "storici", per assimilare anche un gusto musicale ed uno stile che ci sarà indispensabile poi per eseguire brani più complessi a livello meccanico e tecnico. 

Brani suggeriti

  • The sound of silence – Simon & Garfunkel
  • Wild world- Cat Stevens
  • Wonder wall – Oesis
  • Hoochie coochie man – Muddy Waters 
  • Sleep onight – Rolling Stones
  • What’s been goin’ on - Amos Lee
  • Satisfaction- Rolling Stones
  • Suspicious minds – Elvis Presley 
  • Upside down- Jack Johnson
  • Redemption song - Bob Marley

3° LIVELLO

In questo livello si ha la possibilità di padroneggiare qualcosa di leggermente più tecnico, assaporando, si spera con risultati soddisfacenti, il lavoro fatto negli scorsi due anni di studio. Non andrei ad inciampare nella trappola in cui spesso i chitarristi cadono e cioè che appena si vedono dei risultati si vorrebbe allungare il passo. Niente di più sbagliato. Concentrerei lo studio nell’armonia, nel solfeggio, nello stile, nelle dinamiche, cercando di sviluppare queste cose su brani leggermente più difficili a livello meccanico, dandoci la possibilità di aumentare la nostra tecnica in prospettiva di pezzi più complicati. Diamo spazio alle tonalità, alle scale e a tutto ciò che la tecnica che abbiamo ci permette di fare, (intervalli suonati e cantati, triadi e rivolti) non dimenticando che il nostro obiettivo è suonare il pezzo come in un concerto, quindi curiamo l’aspetto ritmico e dinamico sempre di più cercando di confrontarci con l’originale. 

Brani suggeriti

  • Wheels – Foo Fighters 
  • We’re not gonna take it – Twister Sister 
  • Like a rolling stones – Bob Dylan
  • Father and son – Cat Stevens
  • Tell me why- Neil Young
  • Eileen – Keith Richards
  • Brown sugar – Rolling Stones
  • Whip it up – Keith Richards
  • Gimme shelter- Rolling Stones
  • Dust in the wind – Kansas
  • Soul suckers - Amos Lee
  • Seen it all before - Amos Lee
  • Start me up - Rolling Stones
  • You can’t always get what you want - Rolling Stones
  • Manish boy - Muddy Waters

4° LIVELLO

I brani cominciano a chiederci maggiore tecnica e conoscenza e le possibilità di trovare degli ostacoli sono alle porte. L’esecuzione non deve perdere per strada lo stile ed il linguaggio. Ascolto concentrato dei brani per esaltarne il messaggio. Grosso lavoro sulle diteggiature e le scale su una corda. Approfittiamo (dobbiamo) di parti come in questi brani per studiare più dinamica, più dinamica, più dinamica, altrimenti in futuro sarà necessario un passo indietro per non mancare di espressività in brani più difficili. Affrontiamo autori che hanno segnato fortemente le distinzioni in generi musicali, sarà quindi interessante calarsi in cenni della storia di questi autori per capire l’epoca musicale in cui vivevano e scrivevano. Può rendersi necessario creare un piccolo albero genealogico della musica coinvolgendo anche la musica classica e antica per capire quali sono state le culture e le epoche che hanno dato origine agli stili più importanti ( classica, jazz, blues, swing, bebop, reaggie, flamenco, soul, rock, hard rock…..). Potrebbero delinearsi  in noi nuovi interessi musicali e nuovi brani da studiare ed eseguire. 

Brani suggeriti

  • Route 66 - Rolling Stones
  • Ain’t talkin’ ‘bout love – Van Halen 
  • Iron man- Black Sabbath
  • Smells like teen spirit- Nirvana
  • Whish you were here - Pink Floyd
  • Mother – Pink Floyd
  • I could have stood you up - Keith Richards
  • How I wish- Keith Richards
  • Angie - Rolling Stones
  • Carol - Chuck Berry
  • Burning love - Elvis Presley
  • Tears in heaven - Eric Clapton 
  • Banana pancakes- Jack Johnson

5° LIVELLO

Ora il metodo di studio e l’approcio allo strumento devono essere rodati ed infallibili perché questo livello sarà vi preparerà al super scalino del sesto. Ebbene qui è meglio partire con le idee chiare e non concederci nessuna pausa o interruzione altrimenti cala il sipario e riprendersi sarà difficile. Il malloppo di tecnica e teoria è di grande spessore. A dura prova viene messa la nostra tecnica e ancora di più la resa nel live. A colazione, pranzo e cena vi consiglio pane e pentatoniche!!! E se non bastassero tutti gli assoli di questo livello a farvi capire che la storia sta diventando molto entusiasmante abbiamo a disposizione dei brani che faranno ballare anche i sassi: signore e signori diamo il benvenuto al Funky. Useremo nell’improvvisazione tutte le estensioni degli accordi, gli arpeggi, le scale modali, i vari rivolti degli accordi arrivando a padroneggiare il risultato di tutti gli intrecci tonali e modali. Potrebbe essere d'aiuto l’utilizzo di un manuale. La cosa più difficile non sarà la parte meccanica perché le mani cominciano a muoversi con disinvoltura, ma i vari stili richiedono elevata flessibilità mentale caratterizzata da una consapevole distinzione del linguaggio. 
Grande lavoro nei suoni dell’ampli e della chitarra.

 

Brani suggeriti

  • Sunshine of your love - Cream
  • Born free- Kid Rock
  • Nothing else matters - Metallica
  • Layla - Derek and the Dominos
  • War pigs - Black Sabbath
  • Mama I’m coming home - Ozzy Osbourne
  • You shook me all night long - ACDC
  • Jonny be good- Chuck Berry
  • Another brick in the wall - Pink Floyd
  • Pink - Aerosmith
  • More than words - Extreme
  • To be with you - Mr Big
  • Can’t you hear me knockin’ - Rolling Stones
  • Maybellene - Chuck Berry
  • Jailhouse Rock- Elvis Presley
  • Play that funky music white boy 
  • Sex machine - James Brown
  • I feel good- James Brown
  • Cut the cake - Average white band 
  • Brotha - angie Stone
  • Long train running - Doobie Brothers
  • Soul man – Blues Brothers
  • Sweet home Chicago - Blues Brothers

6° LIVELLO

In questa fase, anche se sarà una cosa comunque soggettiva, sarebbe fondamentale avere già una band con cui provare i brani studiati fin ora. In questo livello sarebbe fantastico affrontare più brani ma comporterebbe, probabilmente, l’utilizzo di troppo tempo. Quindi, scelti i due brani da portare all’esame, cercate di affrontare più parti di più pezzi così da toccare, per poi approfondire nel tempo, vari stili chitarristici e musicali.

Il corso è abbastanza incentrato sul rock e dintorni ma la tecnica che sviluppate, essendo creata sulla base di normali e diffuse nozioni musicali, può essere utilizzata per esplorare altri generi qui non contemplati ma di vostro interesse. Con l’aiuto di chi vi segue nello studio potete scegliere e inserire nelle liste brani nuovi che possono rispecchiare, e non, il genere qui proposto, l'importante è che si intersechino correttamente nei livelli appropriati. Cercate di avere sempre materiale cartaceo relativo ai brani, anche se non di completa stesura, per scrivervi più appunti possibili, in modo tale che nulla venga dimenticato durante l’esecuzione in fase di studio e per avere sempre una stesura il più ricca possibile in funzione di una visione futura. 

Brani suggeriti

  • La Grange – ZZ Top
  • Knockin’ on heavens door - Guns & Roses
  • Confortably numb - Pink Floyd
  • No woman no cry - Bob Marley
  • Don’t cry - Guns&Roses
  • Foxy lady - Jimi Hendrix
  • Manic depression- Jimi Hendrix
  • I hold on – Slash
  • Aqualung- Jethro Tull
  • Purple Haze – Jimi Hendrix
  • Whola lotta love - Led Zeppelin
  • Starway to heaven - Led Zeppelin
  • Sweet child o’ mine – Guns&Roses
  • Black dog - Led Zeppelin
  • Route 66 - John Mayer
  • Good times bad times – Led Zeppelin
  • Gotten- Slash
  • Always on the run - Kravitz/Slash
  • Sweet home Alabama- Lynard Skynyrd
  • Eat the rich - Aerosmith
  • Back in black – ACDC 
  • Hard to please – Robben Ford
  • Highway to hell- ACDC
  • Rock me baby - Rolling Stones
  • Hole harted- Extreme
  • Key to the highway - Freddie King

7° LIVELLO

La caratteristica del settimo livello è sicuramente la tecnica e la difficoltà meccanica: in più cerceremo di evidenziare le differenze di stile affrontandole su pezzi tecnicamente più difficili, e quindi vanno studiate in modo più dettagliato. Un brano degli Extreme non possiamo suonarlo some un brano di Santana o di Hendrix, quindi sfoggio di iniziative tecnico-dinamiche per portare a casa queste differenze con un doppio risultato: il primo ci permetterà di avvicinarci all’esecuzione originale ed il secondo ci darà la straordinaria possibilità, già in evidenza nei primi anni di studio, di creare un nostro modo di suonare. Uno degli obiettivi principali del corso è quello di poter utilizzare lo strumento per esprimere noi stessi.

A volte lo strumento e il tipo di amplificatore possono cambiare la resa dello stile perciò cerchiamo, nei brani che vogliamo eseguire, di utilizzare suoni il più pssibile vicini all’originale con gli strumenti a nostra disposizione.

Brani suggeriti

  • Ghost – Slash 
  • Voodoo child – Jimi Hendrix 
  • Black masquerade – Richie Blackmore
  • Red house- Jimi Hendrix
  • Cold hearted woman - Richie Blackmore
  • Smoke on the water - Deep Purple
  • Always with me always with you - Joe Satriani
  • Heart Breaker - Led Zeppelin
  • Rock&Roll – Led Zeppelin
  • Crazy train - Ozzy Osbourne
  • The wind cries mary - Jimi Hendrix
  • Crazy - Aerosmith
  • Amazing- Aerosmith
  • Wasted years - Iron Maiden
  • Suzie - Extreme
  • Pride & Joy – Stevie Ray Vaughan
  • Honey bee - Stevie Ray Vaughan
  • Corazòn espinado - Manà/Santana
  • 18&Life - Skid row
  • Walk this way - Aerosmith
  • Why I sing the blues

8° LIVELLO

L’esecuzione dei brani dell’ottavo livello è da ritenersi un grande traguardo chitarristico sia per difficoltà tecnica che per l'elevata difficoltà espressiva. A questo proposito vorrei porre la vostra attenzione sul fatto di non fermare l’idea che questi brani ci daranno soddisfazione solo nell’eseguirli, assolutamente no: quando sapremo eseguirli, ci avranno  già dato tutto, ovvero se  l’approcio e lo studio dell’espressività è stato profondo, avremo già acquistato quel  premio che sarà molto di più che saperli “semplicemente” eseguire. Infatti è tutto quello che noi possiamo creare con quello che abbiamo appreso che ci darà molta soddisfazione, anche se non è da negare, che l’ascoltarsi nell’eseguire dei brani che ci piacciono ci darà comunque una grande gratificazione per la fatica e la dedizione verso un’arte magnifica.

Brani suggeriti

  • Paradise city- Guns&Roses
  • Mr Crowley – Ozzy Osbourne
  • November rain – Guns&Roses
  • You could be mine- Guns&Roses
  • Cow boys from hell - Pantera
  • Highway star- Deep Purple
  • Wolf to the moon - Rainbow 
  • Panama- Van Halen
  • 5150 - Van Halen 
  • Little wing - Jimi Hendrix
  • Bold as love - Jimi Hendrix
  • Killin’ the dragon - Ronnie James Dio
  • Liberty - Steve Vai 
  • Get the funk out - Extreme
  • Decadence dance - Extreme
  • Europa - Santana
  • Samba pa ti – Santana
  • Symphony of destruction - Megadeth
  • Midnight express – Nuno Bettencourt
  • Enter sandman - Metallica 

9° LIVELLO

Il nono livello è un confrontarsi, forse, con i propri limiti naturali, nel senso che molti non potranno avere una certa velocità nelle mani che li porterà ad eseguire brani del nono livello ma questo non ha nessuna importanza e non fa certo la differenza. Ovviamente per capire se certe velocità ci possono appartenere, come avrete già notato nei precedenti steps, dobbiamo studiare quel che serve per raggiungere il nostro badget di velocità ed eventualmente un nostro limite. Da non scartare l’ipotesi di eseguire i brani del nono livello più lenti, assolutamente un’idea ottima. Da considerare che l’espressività di un pezzo cantato e suonato da Jimi Hendrix potrebbe battere qualsiasi pezzo veloceRimane il fatto che qui ce n’è per tutti e per nessuno… buon lavoro e buona fortuna!

Brani suggeriti

  • Hey Joe – Jimi Hendrix
  • Tender surrender - Steve Vai
  • Eruption - Van Halen 
  • It’s a monster - Extreme
  • Technical difficult - Paul Gilbert
  • Scarified - Racer X
  • Sister - Steve Vai 
  • For the love of God - Steve Vai 
  • Jibboom - Steve Vai 
  • Pacemaker die - Extreme
  • Far beyond the sun - Yngwie  J. Malmsteen

 
Questo sito fa uso di cookie per memorizzare informazioni su questo computer. (Informativa estesa)